Seminari

E’ buona norma fornire ai partecipanti di seminari e convegni copia degli atti per prolungare nel tempo l’efficacia di quanto trasmesso nel corso dei lavori. Le copie delle slide commentate consentono infatti di far emergere quanto già sedimentato nella memoria del partecipante.

Atti convegni

Fra gli atti forniti ai partecipanti di seminari sono significativi, per gli approfondimenti del tema assegnato, quelli elaborati per ITA S.p.A., azienda del Gruppo SOI, che dal 1973 si occupa di formazione della risorsa umana, finalizzati allo sviluppo e alla crescita dell’impresa, e in particolare:

“Assenze dal lavoro e assenteismo”, pagg. 47, in “I nuovi strumenti giuridici ed economici per una gestione integrata del personale”, 1995;

“Workshop”, pagg.140, in “Le assenze nel rapporto di lavoro”, 1995;

 “La flessibilità della mansione e l’integrazione dei compiti: testimonianze ed esemplificazioni pratiche”, pagg. 43, in “La flessibilità in azienda strumenti di controllo e di contenimento dei costi”, 1996.

Sono significativi inoltre gli atti relativi al seminario SNIAFIBRE “Comunicazione e società”, pagg. 104, in “Adempimenti D. Lgs.277/91 Addestramento per la gestione dei corsi”.

Slide

La “didattica attiva” impone di superare la classica lezione frontale, basata sulla parola e la lavagna, attraverso la proiezione di una sequenza di slide opportunamente commentate a viva voce. In tal modo è facilitata sia la comprensione sia la memorizzazione di quanto trasmesso.

La costruzione di un discorso.

Lo schema anglosassone del Public Speaking.

Dispense

Per alcuni argomenti è utile la dispensa che accompagni e faciliti la comprensione di quanto riportato nei testi adottati.